25 Novembre 2020

La stagione dei Talent. Amoretti "Esperienza significativa"

12-04-2012 - stagione sportiva 2011-2012
Mentre la stagione sportiva sta volgendo al termine, è già tempo di bilanci per il progetto Mentor/Talent che in Liguria ha interessato quattro giovani arbitri. Il ruolo di Mentor, per il secondo anno consecutivo, è stato ricoperto da Stefano Amoretti della sezione di Imperia, che dopo una lunga carriera da assistente, che lo ha portato fino alla Can Pro, sta mettendo a disposizione dei colleghi più giovani la propria esperienza. "E´ stato un anno molto impegnativo - ha commentato Stefano Amoretti - Si è trattata di un´esperienza veramente significativa, importantissima non solo per la formazione tecnica dei colleghi, ma soprattutto per la maturazione comportamentale ed associativa, cementando lo spirito di gruppo che deve essere la base per ogni arbitro". Tra i quattro Talent liguri ci sono anche due gemelli, sono Federico e Lorenzo Patrone, 18enni della sezione di Genova, entrati a far parte dell´Aia nel 2008. "Ho sempre amato il mondo del calcio - ha commentato Federico - durante l´estate, quando andavo in ferie, mi piaceva giocare ma anche arbitrare. Grazie anche agli insegnamenti del custode dal campo, ex arbitro, ho così deciso di iscrivermi al corso nella sezione della mia città". "Ho frequentato il corso Arbitri a quattordici anni e a quindici ho potuto fare gli esami necessari per entrare a far parte della sezione di Genova - ricorda Lorenzo - Fare l´arbitro era il mio sogno da quando frequentavo le scuole medie e dirigevo le partite dei miei compagni in occasione della festa dello sport di fine anno". Il 22enne Alessandro Nista, appartenente alla sezione di La Spezia, è invece diventato arbitro dal 2007. "Arbitrare mi ha aiutato a crescere e migliorare molti aspetti della vita sia caratteriali, sia fisici, sia comportamentali - ha commentato Alessandro - senza mai dimenticare il fatto che mi sento appartenente ad un grande gruppo di amici e colleghi, quale è la nostra associazione". Non manca poi anche una ragazza tra i quattro Talent liguri. Si tratta della 20enne Celeste Bello, anche lei della sezione di La Spezia, diventata arbitro a 15 anni. "Dopo aver praticato tennis per tanti anni ho partecipato al corso arbitri e sono entrata a far parte dell´associazione il 27 Novembre 2007 - ha detto Celeste - Ho arbitrato due anni e mezzo a livello provinciale e dalla stagione sportiva 2010/2011 sono stata promossa a livello regionale". Soddisfatto per i risultati conseguiti anche quest´anno si è dichiarato il presidente del Cra Liguria Andrea Torti. "Quello del Mentor/Talent è un progetto molto importante - ha detto Torti - perché investe su giovani arbitri da poco approdati all´organo tecnico regionale, permettendo una loro crescita arbitrale che potrà essere utile in chiave futura. Una filosofia che si sposa bene con il nostro Cra che ha sempre puntato sui giovani".

Fonte: Federico Marchi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio