28 Settembre 2020
news

SEZ GENOVA - 100 CANDELINE PER L´ARBITRO BENEMERITO FRANCESCO RAIMONDO

12-03-2018 19:37 - 2017-2018 SEZ News
100 CANDELINE PER L´ARBITRO BENEMERITO FRANCESCO RAIMONDO
A cura di Anna Vitiello

Il giorno 3 Marzo 2018 è stata una data molto importante per la Sezione di Genova. L´Arbitro Aenemerito Giacomo Raimondo ha spento 100 candeline. Un traguardo davvero invidiabile che rende Raimondo l´associato più anziano di Genova e forse anche d´Italia. Diventato arbitro nella Stagione Sportiva 1948-1949, non ha mai smesso di indossare la giacchetta nera sia sul campo sia fuori nella vita. Poco tempo fa è uscito sulla Rivista L´Arbitro un articolo che presentava la splendida persona e la carriera che Giacomo ha intrapreso nell´Associazione Italiana Arbitri.
La sua attiva partecipazione alle riunioni dei Benemeriti rispecchia la grande passione ed il fervido desiderio di essere parte integrante ed attiva dell´Associazione.
Padre e nonno stupendo, ha ricevuto nella giornata di sabato la visita del presidente della Sezione di Genova Roberto Romeo e di alcuni Arbitri Benemeriti che hanno partecipato alla festa organizzata dalla famiglia. Rinfresco e varie torte hanno dato vita ad un piacevole pomeriggio dove sono affiorati ricordi su ricordi che hanno fatto tornare indietro con la mente i presenti.
Emozionato il Presidente Roberto Romeo: "Questo è un giorno importante per la nostra Sezione e per Giacomo. Come non invidiarlo del traguardo raggiunto? E per come l´ha raggiunto, sempre presenziando alla nostra vita associativa con l´entusiasmo di un ragazzino".
Alla fine del rinfresco il Presidente Romeo ha consegnato a Raimondo una targa da parte della Sezione e di tutti gli associati con le congratulazioni e gli auguri di compleanno, a ricordo di questa magnifica ed importante giornata.


Fonte: Davide Maccagno

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio