11 Agosto 2020

SEZIONE DI LA SPEZIA: L´ORGANICO CRESCE CON 18 NUOVI ARBITRI

16-01-2015 20:13 - stagione sportiva 2014-2015
Continua a crescere la Sezione di La Spezia che, dopo l´esame svolto al termine dell´ultimo Corso del 2014, può contare su diciotto arbitri in più. Tanti sono stati infatti i giovani che hanno seguito le lezioni e che poi hanno superato le prove finali. La giornata degli esami si è conclusa con una cena che, oltre agli auguri per il nuovo anno, ha rappresentato l´ingresso ufficiale dei neo fischietti all´interno dell´Associazione. A tenere il Corso, diretto dall´osservatore Alberto Pettinato, hanno partecipato numerosi associati della Sezione dell´estremo levante ligure tra anziani e giovani, compresi alcuni nazionali.
«Abbiamo riscontrato un´ottima preparazione degli aspiranti arbitri, - ha detto il Presidente Loris Pedroni - i quali, nel corso della cena, hanno ricevuto l´applauso di tutta la platea, nonché il fischietto, il taccuino e la divisa per poter iniziare presto a calcare i campi della nostra provincia».
Ecco l´elenco dei neoassociati: Matteo Fazioli, Pietro Pignataro, Mauro Angelotti, Pensiero Cecchini, Edoardo Datteri, GIuseppe Isernia, Gianluca Cassese, Luca Vaccaro, Samuele Gargiuli, William Bocca, Raffaele Mele, Gabriele Tedde, Alessio Moschi, Claudio Benedetto Maggi, Gianluca Sanguinetti, Yousef Ben Addou e due ragazze Sabrina Milella e Vanessa Aguirre.
Della Commissione esaminatrice, insieme al Presidente di Sezione ed a Stefano Aquilano, hanno fatto parte in rappresentanza del Comitato Regionale Arbitri della Liguria i componenti Enrico Zanichelli e Gaetano Gangilli.
«A nome di tutto il Consiglio Direttivo Sezionale - ha concluso Loris Pedroni - voglio dare un incoraggiamento ai nostri nuovi colleghi ed un grosso in bocca al lupo per l´esordio sui terreni di giuoco».

Fonte: Federico Marchi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio