30 Ottobre 2020

Sezione di Genova: riconferma per Alessandro Masini

20-06-2012 - stagione sportiva 2011-2012
Con quella di Genova si sono concluse le assemblee elettive nelle sette sezioni liguri. Anche in questo caso, come nella maggioranza delle altre realtà in regione, si è trattato di una conferma con Alessandro Masini che continuerà a guidare gli associati genovesi per il prossimo quadriennio. Sui 120 votanti il presidente uscente, che era l´unico candidato, ha ricevuto 101 preferenze. La sua elezione è stata preceduta dall´approvazione all´unanimità delle relazioni biennali. Il discorso di Masini è stato improntato sul concetto della continuità per proseguire il lavoro svolto fino ad oggi, con l´obiettivo di far crescere la sezione a livello quantitativo, ringraziando tutti i collaboratori che in questi anni hanno lavorato per gli associati. Trattandosi di una sezione grande, l´assemblea ha proceduto anche all´elezione di due delegati. Il vicepresidente uscente Marcello Marcato, componente anche del Settore Tecnico, prendendo la parola ha ringraziato quanti lo hanno sostenuto nel presentare la sua candidatura come delegato ma, considerato che nel corso di questi due anni ha avuto gratificazioni nel rappresentare la sezione di Genova, ha ritenuto giusto dar la possibilità ad altri associati di poterla rappresentare a livello nazionale, ha quindi ritirato la sua candidatura. Il successivo voto ha così portato all´elezione dei due delegati sezionali di Giorgio Schenone con 48 voti e Luciano Marcenaro con 44. L´assemblea è stata anche l´occasione per affrontare l´ordine del giorno relativo alla "variazione premi sezionali", con il quale sono stati istituiti i nuovi premi "Giovanni Levrero" e "Silvano Gazzano", scomparsi l´anno scorso, come giusto riconoscimento per l´attività svolta nel corso degli anni.

Fonte: Federico Marchi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio