05 Dicembre 2021
news

ANCHE LA LIGURIA PRESENZIA ALL’EVENTO IN MEMORIA DI LORIS AZZARO

30-06-2021 18:45 - 2020-2021 CRA News
A cura di Manuela Sciutto

Le giornate di sabato 26 e domenica 27 giugno sono state dedicate al ricordo di Loris Azzaro, l’arbitro in forza alla CAI che lo scorso anno è scomparso in un incidente stradale mentre andava a dirigere una partita di Eccellenza.
Sabato mattina è stata scoperta una targa in sua memoria presso l’area sportiva del Mont Fleury, in Valle d’Aosta, mentre nella giornata di domenica si è svolta la prima edizione della K+ Antey Chamois, un trail di montagna valido come prova speciale della RefereeRUN.
Gli eventi si sono svolti alla presenza del Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange, dei Componenti del Comitato Nazionale Alberto Zaroli e Antonio Zappi nonchè delle massime cariche nazionali e regionali dell’AIA.

Il CRA Liguria è stato rappresentato dai dirigenti imperiesi Federico Marchi Direttore della Rivista “l’Arbitro”, Maurizio Viazzi Componente della CAI e Antonello Motosso Responsabile del Progetto “Talent e Mentor” del Calcio a 5. Inoltre, all’evento hanno anche partecipato gli arbitri regionali Matteo Laganaro e Mattia Romeo nonché l’assistente regionale Michele Bernardini, appartenenti tutti alla Sezione di Genova.

“È stata un'emozione partecipare a questi due eventi: la cerimonia per scoprire la targa dedicata a Loris e la RefereeRUN organizzata in suo ricordo. - ha commentato Federico Marchi - Vedere tanti colleghi giunti appositamente da ogni parte d’Italia ha testimoniato il forte legame che c'è tra i colleghi e lo spirito di appartenenza ad una grande squadra: la squadra degli arbitri! È stato toccante sentire i racconti di alcuni dei presenti sui momenti condivisi con Loris, durante i raduni, gli allenamenti o le trasferte, questa è la sua eredità che porteremo sempre con noi”.

“Tutta la Commissione CAI ci teneva ad essere presente per incontrare i genitori di Loris e per manifestare loro l’affetto e la propria vicinanza. La cosa bella della cerimonia - ha proseguito Maurizio Viazzi - è stata la gioia di scoprire questa targa in un campo sportivo con i ragazzi che giocavano a calcio. In quel momento c’era tutta la vita di Loris, il campo, la famiglia, lo stare insieme con i colleghi, che sono le cose più importanti. Questi sono i valori che noi condividiamo”.

“Esperienza impagabile per tutti i colleghi che, anche se non lo conoscevano, si sono sentiti parte della famiglia di Loris. - ha così commentato l’evento Antonello Motosso - C’è grande vicinanza, affetto e sinergia tra la mia Sezione e quella di Aosta. Per noi, venire qui, è come tornare a casa. L’evento è stato una grande vittoria di Loris, che sicuramente ha assistito da lassù, di chi ha partecipato e di tutta l’AIA.”

Nella giornata di domenica si è svolta la RefereeRUN a cui Federico Marchi ha partecipato in qualità di terzo staffettista nella squadra Commissione Componenti Eventi AIA.
Tra le squadre venute più da lontano, quella della Sezione di Genova composta da Matteo Laganaro, Mattia Romeo e Michele Bernardini si è distinta arrivando terza nella categoria arbitri e settima in quella generale.

“Non appena siamo venuti a sapere dell’evento ci siamo iscritti alla gara perché avevamo conosciuto personalmente Loris a un pranzo pre-partita in occasione del suo esordio alla CAI. Questa è stata un’occasione per poterlo ricordare”. Con queste parole Michele ha manifestato il suo affetto nei confronti del giovane arbitro scomparso.
In seguito, Mattia, in merito alla gara, ha affermato: “La competizione è stata faticosa perché il dislivello era notevole e il fatto che si svolgesse in montagna sicuramente ha aumentato la difficoltà. Quindi, essere arrivati terzi è stata una bella soddisfazione.”
Matteo ha poi concluso: “Siamo stati orgogliosi di aver rappresentato la Liguria anche in questa occasione. Le difficoltà e la fatica sono state ben ripagate. Ci ha fatto piacere vedere la presenza del Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange e dei membri del Comitato Nazionale. È stato un evento ben organizzato e partecipato”.

Il Presidente Fabio Vicinanza ringrazia i partecipanti e si complimenta con loro per aver rappresentato la Liguria in questo importante evento che, oltre ad essere a scopo benefico in ricordo del giovane arbitro Loris, è stato l’occasione per incontrarsi di persona e ritrovare lo spirito associativo e di amicizia che da sempre contraddistingue l’Associazione.


Fonte: craliguria.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
icona chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie