21 Ottobre 2020

A MARCO IVALDI LA SESTA EDIZIONE DEL PREMIO MARENGO

03-02-2015 18:12 - stagione sportiva 2014-2015
È stata un´edizione particolarmente commovente quella del Premio Nazionale "Antonio Marengo", andata in scena a Sestri Levante, organizzata dal Comitato Regionale Arbitri della Liguria e dalla Sezione di Chiavari. La cerimonia si è infatti aperta con un toccante ricordo di Gabriele Gravante, giovane arbitro di Genova scomparso solo pochi giorni prima a seguito di un incidente stradale. In sala erano presenti anche i genitori di Gabriele, che hanno ricevuto un abbraccio da tutto il mondo arbitrale ligure e non solo. «Quella di oggi non è stata purtroppo la festa che avremmo voluto. - ha detto il Presidente del CRA Liguria Mauro Bergonzi - È infatti dura da accettare l´assenza in questa sala di Gabriele. Era un ragazzo ed era uno di noi. Ma lo è ancora e vogliamo pensare che oggi sia stato qui seduto con noi, perché lui farà sempre comunque parte del gruppo».
Il Premio "Marengo", giunto alla sua sesta edizione, viene ogni anno assegnato al dirigente nazionale che si è particolarmente distinto durante la precedente stagione sportiva. Il riconoscimento, votato da tutti i componenti del CRA e dai sette presidenti delle Sezioni liguri, è andato al vice commissario della CAN A Marco Ivaldi.
«Intanto vorrei dire che tutta l´AIA è vicina alla famiglia di Gabriele e che le porte per loro saranno sempre aperte. - ha detto il Vice Presidente nazionale Narciso Pisacreta - Partecipo sempre volentieri a questo Premio, che ho avuto l´onore di ricevere nel 2013, intitolato a Nino Marengo, un arbitro a tutto tondo. Dove l´Associazione lo ha chiamato, lui è sempre andato, ricoprendo ruoli tecnici, associativi ed amministrativi. È poi un piacere che quest´anno sia stato assegnato a Marco Ivaldi, con il quale ho condiviso tante esperienze e a cui sono legato da un rapporto di stima e fiducia».
«Marco oltre ad essere stato un grande assistente - ha aggiunto Alberto Zaroli, componente del Comitato Nazionale dell´AIA - è un ottimo dirigente ed una persona con la P maiuscola».
La premiazione di Marco Ivaldi è stata preceduta da un filmato che ha ripercorso la sua attività, prima come assistente internazionale e poi come dirigente. «Ricevere questo premio è stata un´emozione grande. - ha detto Ivaldi - Voglio in questa occasione ringraziare la mia famiglia e quelle di tutti noi, che ci supportano nella nostra attività. Ho avuto modo di conoscere Nino Marengo anche in qualità di referente del polo, dove era sempre presente a testimonianza della sua grande serietà. Il mio sogno - ha proseguito l´ex assistente internazionale - era quello inizialmente di girare la Liguria, poi l´Italia e poi andare anche oltre i confini nazionali e ci sono riuscito. Ai giovani colleghi dico che tutti ne hanno la possibilità, basta provarci e metterci il massimo impegno».
Presenti in sala molti dirigenti nazionali, tra cui il Commissario della CAN B Stefano Farina, vincitore del Premio Marengo nel 2012, il vice responsabile del Settore Tecnico Guido Falca e il coordinatore Marcello Marcato, e tutto l´organico di arbitri, assistenti ed osservatori liguri.
«Con grande piacere ed anche con emozione ho partecipato a questo Premio per la prima volta in qualità di Presidente della Sezione di Chiavari. - ha concluso Giovanni Pietro Garilli - Un Premio dedicato a un grande dirigente della nostra Associazione».

Fonte: Federico Marchi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio