19 Settembre 2020

Cra Liguria: raduno di inizio stagione con Massimo Della Siega

19-09-2011 - stagione sportiva 2011-2012
In 120, tra arbitri, assistenti, osservatori e dirigenti, hanno preso parte dal raduno precampionato del Cra Liguria che si è svolto a Novi Ligure e a Tortona. Un momento fondamentale per affrontare, ognuno nelle proprie competenze, la nuova stagione sportiva. Il raduno, suddiviso in due giornate, si è aperto con le classiche prove atletiche presso il campo sportivo di Novi Ligure, dove i ragazzi sono stati impegnati nelle prove di velocità e nello yo-yo test. Successivamente ci si è spostati a Rivalta Scrivia di Tortona dove, all´interno di un funzionale centro ricettivo, si sono svolte le riunioni tecniche, i quiz regolamentari, gli incontri congiunti arbitri - osservatori, ed i colloqui individuali. "Sono soddisfatto per i risultati delle prove atletiche che, specialmente quest´anno, sono state più che positive - ha commentato il presidente del Cra Liguria Andrea Torti - Grande attenzione abbiamo poi dedicato agli aspetti tecnici, anche attraverso la visione di filmati inerenti interessanti situazioni di giuoco. Per quel che riguarda l´aspetto comportamentale, che è uno di quelli cui teniamo maggiormente, durante lo scorso anno non ci sono stati episodi di negatività, e questo non può che essere visto con soddisfazione. Per evitare cali di concentrazione durante la stagione ho avvertito i ragazzi che li andremo a visionare anche nei campionati giovanili". La circolare numero 1, insieme a molti aspetti regolamentari, sono stati curati da due membri del settore tecnico: Valentina Vivarelli e Gabriele Sanlorenzo. A rappresentare l´Aia era, invece, presente il componente del comitato nazionale Massimo Della Siega. "Qui ho trovato un ambiente sereno, dove le questioni tecniche vengono affrontate in una maniera positiva - ha detto Della Siega - Questo è un momento importante per mettere a punto la macchina in vista dell´inizio dei campionati. Ho visto ragazzi che manifestano qualità e voglia di fare, quindi prevedo un futuro roseo per questa regione. Mi ha fatto piacere, poi, aver visto arbitri ed assistenti inquadrati e tutti vestiti nella stessa maniera con la divisa del Cra Liguria". Intanto hanno preso il via i campionati regionali che hanno confermato come il Cra Liguria punti molto sui giovani, basti pensare che l´età media dei direttori di gara nella prima giornata è stata di 22,6 anni. Positiva è stata poi valutata l´esperienza dello scorso anno di inviare i rapporti degli osservatori, senza voto e proiezione, agli arbitri di Eccellenza e Promozione, così come le schede tecniche e tattiche redatte dagli stessi direttori di gara sulle squadre che hanno arbitrato, messe poi a disposizione dei colleghi. "E´ stato un modo per preparare ancora meglio le partite - ha aggiunto il presidente Torti, per la terza stagione alla guida del Cra Liguria - i ragazzi, con le loro analisi, hanno dimostrato di saper leggere le tattiche delle squadre, interpretando quindi un calcio moderno". Tra i vari ospiti che si sono alternati nella due giorni anche il presidente ligure del settore giovanile e scolastico Massimo Blondet, il presidente regionale degli allenatori Ugo Maggi, il sindaco di Novi Ligure Lorenzo Robbiano, e gli assistenti della Can A e Can B Roberto Iannello e Giorgio Schenone.

Fonte: Federico Marchi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio