11 Agosto 2020

Cra Liguria: un raduno tecnologico con filmati e fotocellule

15-03-2012 - stagione sportiva 2011-2012
Ventisei arbitri e venti assistenti hanno preso parte al periodico raduno regionale organizzato dal Cra Liguria. Un momento molto importante visto l´avvicinarsi della conclusione dei campionati regionali. Il raduno, venerdì e sabato, si è svolto presso il centro sportivo di Ovada comprensivo di stadio comunale con pista di atletica, alloggiamento, sala riunioni e ristorante. Ad aprire la due giorni sono stati i consueti quiz regolamentari, dopo i quali sono iniziate le riunioni tecniche. "Questo è un momento molto importante per i Campionati, che stanno entrando nella loro fase finale - ha detto il presidente del Cra Liguria Andrea Torti - E´ quindi necessaria una grande concentrazione quando si entra sul terreno di giuoco". Durante la prima giornata sono stati visionati numerosi filmati relativi a gare regionali di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria, attraverso i quali sono state analizzate diverse situazioni di giuoco. Da questa analisi è nato un confronto costruttivo sulle decisioni assunte dall´arbitro sul terreno di giuoco. La seconda giornata si è invece aperta allo stadio comunale di Ovada con i test atletici in cui, per la prima volta, sono state utilizzate le nuove fotocellule messe a disposizione dalla sezione di Genova. "Quello che ho chiesto ai ragazzi - ha specificato Torti - è di guardare sempre avanti e, anche nei test atletici, di non fermarsi a superare i limiti regionali, ma di proseguire cercando di raggiungere il proprio massimo potenziale". Le disposizioni del Cra hanno, infine, concluso la due giorni. Il prossimo appuntamento sarà ad inizio aprile con il raduno interregionale, insieme a Toscana, Campania e Lazio, che si terrà a Coverciano.

Fonte: Federico Marchi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio