06 Ottobre 2022

Genova, la visita del Presidente Marcello Nicchi

18-03-2010 - stagione sportiva 2009-2010
Per la terza volta in quattro mesi Marcello Nicchi ha visitato una sezione della Liguria. Dopo Savona e Novi Ligure, infatti, il presidente nazionale dell´Aia ha partecipato ad una riunione plenaria a Genova che si è svolta nella sala auditorium del famoso Acquario del capoluogo ligure. "Siamo la prima riunione che Nicchi visita dopo il compimento del suo primo anno di mandato - ha commentato il presidente della Sezione di Genova Alessandro Masini - Sicuramente in questo anno il vertice nazionale si è molto avvicinato alla base e alle sezioni". Presenti in sala il presidente del Cra Andrea Torti, i vertici regionali e provinciali della Lnd, l´Assessore del Comune di Genova Gianni Vassallo in rappresentanza dell´amministrazione comunale genovese , i presidenti delle sette sezioni liguri e della sezione di Carrara e molti associati giunti da tutta la regione. Ad accompagnare il presidente c´era il componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari. "In questo anno ho visitato molte sezioni in tutt´Italia e devo dire che sono soddisfatto per quello che ho trovato, però dobbiamo lavorare ancora - ha detto Nicchi - ho visto giovani che si coagulano bene con i dirigenti anziani di tessera, che devono essere rispettati perché sono coloro che hanno creato questa associazione. C´è una rinnovata volontà di frequentare le sezioni, in cui si respira lo stesso spirito dall´estremo nord all´estremo sud della penisola". Tra le domande poste da parte degli associati presenti in sala anche alcune inerenti il prossimo anniversario dell´Associazione Italiana Arbitri. "Tra pochi mesi compiremo 100 anni - ha risposto Nicchi - cercheremo di fare qualcosa di bello e d´importante, ci stiamo già lavorando".

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio
refresh


cookie