08 Dicembre 2022
news

IL SETTORE TECNICO PRESENTE IN LIGURIA PER LE GIORNATE DEGLI OSSERVATORI REGIONALI E SEZIONALI

20-03-2022 20:57 - 2021-2022 CRA News
Si sono svolti sabato 19 febbraio, come nel resto d'Italia, gli OA day per gli osservatori sezionali sotto la guida dei membri del Settore Tecnico. In Liguria gli osservatori delle 7 Sezioni sono stati divisi in 3 gruppi: Chiavari e la Spezia, Genova e Novi Ligure, Albenga, Imperia e Savona. Nel raduno delle Sezioni del levante ligure era presente come membro del Settore Tecnico Diego Ferrari della Sezione di Chiavari e come Componente del Comitato Regionale Arbitri Liguria Alfredo Galliano, nel genovese era presente Francesco Barillà della Sezione di Vercelli per il Settore Tecnico e per il CRA il Vice Presidente Roberto Gandini e infine per il ponente Alessandro Masini della Sezione di Genova per il Settore Tecnico e per il CRA il Presidente Fabio Vicinanza. Gli osservatori hanno visionato il filmato di una gara, dovendo poi dare una valutazione all'arbitro e mettendo in evidenza 3 punti positivi e negativi della prestazione. La parola è poi passata ai membri del Settore Tecnico, che tramite l'ausilio di clip video hanno analizzato alcune situazioni chiave della gara. Dopo un costruttivo dialogo è stata fornita la valutazione ritenuta congrua per l'arbitro da parte del Settore Tecnico. La presenza all'OA day è stata in tutta la regione massiccia e con ottimi risultati. Il sabato successivo si è svolto l'OA day che ha coinvolto gli osservatori regionali sotto la guida del Presidente del CRA Fabio Vicinanza, il Vice Presidente Roberto Gandini e il Responsabile Regionale degli osservatori Gianluca Panizza mentre per il Settore Tecnico i lavori sono stati svolti sotto la guida di Fabio Casella della Sezione di Brà. Il programma della giornata è stato il medesimo anche per gli osservatori regionali e queste sono state le parole del Presidente del CRA Liguria Fabio Vicinanza: “Il ruolo dell'osservatore, in particolar modo a livello sezionale e regionale è in primo luogo quello di essere un formatore del collega arbitro e un supporto fondamentale per l'Organo Tecnico. È un compito che va svolto con un'attenzione non comune perché richiede la capacità di empatia con le intrinseche difficoltà dei primi passi arbitrali a livello sezionale, per arrivare alla selezione di coloro che ambiscono a traguardi nazionali. Le competenze richieste sono molteplici. Ciò che non deve mai mancare è la professionalità nello svolgere questo delicato ruolo, la voglia di imparare, non dare mai per scontate e acquisite le proprie conoscenze e avere la capacità di confronto con i propri colleghi, l'Organo Tecnico di riferimento e gli organi di riferimento nazionale rappresentati dal Settore Tecnico, in particolar modo nel momento in cui si vivono momenti come l'OA day. La Liguria ha la fortuna di avere sia all'interno delle Sezioni ma soprattutto a livello regionale osservatori con esperienza nazionale che sono entrati a far parte della squadra di osservatori della regione per mettere la loro esperienza a disposizione non solo degli arbitri, ma anche dei colleghi osservatori più giovani affinché possano svolgere con più mezzi possibili il loro mandato. Trovo che questo sia estremamente bello e gratificante per tutto il movimento, perché dà un esempio e una testimonianza di amore per ciò che si fa. Per cui ringrazio, a nome di tutta la regione e di tutti i colleghi, coloro che portano e che porteranno la loro esperienza e le loro capacità a disposizione di tutti affinché si possa continuare a immettere linfa ed energia nella nostra Associazione che, prima che essere una componente di servizio di un'attività sportiva, è un mondo di formazione umana che non credo abbia praticamente eguali. Tutti insieme, nel nostro ambito sezionale o regionale, non stiamo solo insegnando a qualcuno la difficile arte dell'arbitraggio ma gli stiamo dando nozioni di vita, che potranno essere un bagaglio importante nell'arco di una intera esistenza. Ringrazio ogni osservatore regionale e sezionale che dona il proprio tempo ma soprattutto la propria passione a questo incubatore del presente ma soprattutto del futuro.”
A cura di Matteo Fazioli


Fonte: craliguria.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh


cookie