21 Ottobre 2020
news

SEZ GENOVA - ROMEO: "CREDETE IN QUELLO CHE FATE COME LO FACCIAMO NOI"

12-10-2020 12:05 - 2020-2021 SEZ News
ROMEO: "CREDETE IN QUELLO CHE FATE COME LO FACCIAMO NOI"
A cura di Lorenzo Pettirossi

“Credete in quello che fate come lo facciamo noi. Se non siete convinti non si va da nessuna parte. Memorizzate quello che vi abbiamo detto, il nostro sport non è uno sport come un altro, ma uno sport più difficile. Non fermatevi alle prime difficoltà. Dietro di voi avete tante persone che mettono tanta passione solo per voi.” Questo è il principale messaggio che il Presidente della Sezione AIA di Genova, Roberto Romeo, ha voluto consegnare agli arbitri presenti al raduno Precampionato. Messaggio che è in piena sintonia con quello del Vicepresidente del Comitato Regionale Roberto Gandini, che ha aperto la seconda giornata del raduno ricordando come “il nostro sia lo sport più completo di tutti, che non richiede soltanto uno sforzo fisico, ma anche uno sforzo mentale e grande personalità”.

La Sezione non ha voluto mancare all’appuntamento con il raduno di inizio Stagione dividendo gli impegni in due giornate in modo da poter prendere tutte le misure di sicurezza e adottare i protocolli previsti per il contrasto al Covid-19.
Nella prima giornata, Sabato 26 Settembre, i “fischietti” genovesi sono arrivati presso il campo sportivo “Baciccia” a Prà dove hanno potuto svolgere i test atletici. Ad assistere alle prove erano presenti anche Matteo Marcenaro e Francesco Burlando, arbitri in organico alla CAN C ed alla CAN D, che hanno anche guidato il riscaldamento dei ragazzi mostrando loro come affrontare dal punto di vista atletico il pre-partita in modo da farsi trovare pronti per il fischio d’inizio e poter evitare gli infortuni.

La seconda giornata, domenica 4 Ottobre, è stata aperta da Roberto Gandini che ha ricordato alle “giacchette nere” l’importanza della preparazione atletica e della conoscenza regolamentare. “Dobbiamo arrivare al campo con le energie mentali che devono essere al massimo ed arrivare al campo impreparati è uno “stress” che le riduce al minimo”.
Molto importante per la formazione dei giovani arbitri anche il messaggio che il designatore di Seconda Categoria e Vicepresidente della Sezione di Genova, Davide Bertoldo, ha mandato: “Dobbiamo stare attenti a mantenere un certo distanziamento comportamentale con i giocatori, noi siamo gli arbitri non i calciatori. Se vogliamo essere rispettati dobbiamo innanzitutto essere noi i primi a rispettarli”.
La giornata è proseguita con l’intervento del Rappresentante AIA presso il Giudice Sportivo della Delegazione Provinciale di Genova che ha mostrato gli errori da evitare nella compilazione del referto di gara e con l’esposizione della Circolare n.1 da parte del Componente del Settore Tecnico Lorenzo Bonello, coadiuvato dal collega Alessandro Masini cui sono seguiti i quiz regolamentari e la successiva correzione.
A concludere la giornata l’intervento del designatore sezionale Simone Gardella, medico in prima linea nell’emergenza sanitaria, che ha spiegato il protocollo FIGC per lo svolgimento delle gare in sicurezza.
Ad entrambe le giornate erano presenti tutti i Componenti dell’Organo Tecnico Sezionale Antonio Badile, Federico Cuccu, Davide Cagna, Claudio Prastaro, Bruno Poloni ed il Componente dell’Organo Tecnico Regionale per il Futsal Franco Antonio Piu.

In copertina a destra il Presidente di Genova Roberto Romeo, a sinistra il Vicepresidente Antonio Badile.

Nelle foto in gallery: Svolgimento dei test atletici; Organi Tecnici Sezionali e Francesco Burlando; Arbitri che hanno svolto i test atletici; L’intervento del Vicepresidente del CRA Liguria Roberto Gandini; Il Vicepresidente Davide Bertoldo durante la spiegazione delle disposizioni tecniche; Il Componente del Settore Tecnico Lorenzo Bonello durante la spiegazione della Circolare n.1; Gli arbitri durante la seconda giornata del raduno.



Fonte: aia-figc.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio