18 Settembre 2020
news

SEZ IMPERIA - MASSIMO BIASUTTO: "ABBIATE FAME DI CAMPO"

27-02-2020 12:04 - 2019-2020 SEZ News
MASSIMO BIASUTTO: "ABBIATE FAME DI CAMPO"
A cura di Enrico Luly

Venerdì scorso, il Componente della Commissione Nazionale della Serie D Massimo Biasutto, in qualità di ospite sorteggiato, ha tenuto la riunione tecnica nella Sezione di Imperia. Una carriera agonistica e dirigenziale rilevante, quella del collega della Sezione di Vicenza, che è stato arbitro effettivo fino alla Serie C, in seguito, assistente per undici anni nei massimi Campionati Nazionali; attualmente, dopo l'esperienza al Comitato Regionale Arbitri del Veneto, è Componente in forza alla Commissione Nazionale della Serie D.
Durante l'incontro, Biasutto ha proiettato alcune slides relative all'attività arbitrale, esortando gli associati a tenerne conto e ad esprimere il proprio talento, che deve essere allenato ogni giorno non solo attraverso l'esercizio fisico, ma anche mediante un training mentale; un incontro importante per gli arbitri imperiesi che hanno apprezzato molto la lectio dell'esperto Componente, il quale ha narrato anche aneddoti della sua carriera.
“Apprezzavo il calcio, ma preferivo correre, facevo atletica con discreti risultati. – ha ricordato Massimo Biasutto – Tuttavia, alcuni miei amici, m'invitarono in Sezione per provare a fare l'arbitro e così m'iscrissi al corso con grande curiosità; terminata la carriera sul terreno di giuoco, il passaggio nel ruolo da dirigente, dapprima in ambito regionale, è stato denso d'incognite e mi sono domandato spesso se sarei stato all'altezza di questo nuovo incarico, ma fortunatamente ho ritrovato rinnovati e gratificanti stimoli".
"Nella nostra attività – riferisce ancora l'ospite ai giovani colleghi – risulta indispensabile avere la cosiddetta 'fame di campo', ossia la voglia di raggiungere determinati traguardi con la propensione di dedicare ogni minuto a tutto ciò che occorre per eccellere; è importante non deprimersi dopo un errore commesso in partita, ma si deve far tesoro di quell'esperienza per migliorare: l'imperfezione avvenuta sul terreno di giuoco è qualcosa di fisiologico e quindi non bisogna lasciare nulla al caso per avere la possibilità di diventare degli eventuali campioni".
"Il mio consiglio che trasmetto sempre ai ragazzi – ha concluso Biasutto - è quello di seguire gli esempi ed i moniti di due grandi campioni dell'atletica come Usain Bolt e Pietro Mennea: l'atleta giamaicano, infatti, affermava che il lavoro si svolgeva dietro le quinte e quindi, nel nostro caso, occorre sempre studiare il Regolamento ed aggiornarsi; il compianto velocista barlettano, invece, ci ha insegnato che nello sport, così come nella vita, serve lavoro quotidiano, impegno, sacrificio e che il fallimento, se ben analizzato, può contribuire a far crescere la persona".
Alla fine della serata, il Presidente della Sezione d'Imperia, Alessandro Savioli, ha voluto esprimere la propria gratitudine a Massimo Biasutto per i preziosi consigli.
Alla riunione erano anche presenti: il Componente del Comitato Arbitri Interregionale Maurizio Viazzi, il Componente del Comitato Regionale Arbitri della Liguria Gabriele Muruzzi, il Presidente della Sezione di Chiavari Piero Garilli, gli osservatori imperiesi Federico Marchi della CAN C e Franco Colombo della CAI, l'arbitro della CAN 5 Gianluca Morelli, e gli osservatori di Chiavari della CAN D Tiziano Mosto, Sergio Roscelli e Roberto Servente.

Foto di Federica Sibilla

In copertina: Il Presidente Alessandro Savioli con Massimo Biasutto ed il Componente della Commissione Interregionale Maurizio Viazzi.
In gallery: 1-5 Massimo Biasutto nel corso della Riunione Tecnica; foto 6: Gli osservatori Nazionali Roberto Servente e Tiziano Mosto, il Presidente di Imperia Alessandro Savioli, Massimo Biasutto, il Presidente della Sezione di Chiavari Piero Garilli e l'osservatore Nazionale Sergio Roscelli; foto 7: Savioli omaggia Biasutto con un dono da parte della Sezione di Imperia.


Fonte: aia-figc.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio