30 Ottobre 2020

SEZIONE DI LA SPEZIA: LA VISITA DI ALBERTO ZAROLI

20-02-2014 15:01 - stagione sportiva 2013-2014
E´ stato il cambiamento del ruolo e della figura dell´arbitro dagli anni 50 ad oggi, il filo conduttore della riunione organizzata dalla sezione di La Spezia che ha visto come ospite il componente del Comitato Nazionale dell´AIA Alberto Zaroli. La serata si è svolta nel salone di rappresentanza concesso dall´Amministrazione Provinciale della Spezia. "Tre sono state le figure prese in esame dal relatore: Lo Bello, Collina e Rizzoli. - ha spiegato il presidente Stefano Bassi - Negli anni 60/70 la figura dell´arbitro si identificava con Concetto Lo Bello, arbitro dal carisma prepotente, in un contesto dove il gioco era più statico e il dialogo sembrava essere un tabù sui campi di calcio. Successivamente grazie a Pierluigi Collina siamo passati ad un direttore di gara che cura particolarmente la preparazione atletica, che dà risalto alla comunicazione verbale e fa dello studio del regolamento un punto cardine della sua attività. Venendo per ultimo alla figura dell´arbitro dei giorni nostri, la figura di Rizzoli, è un modello di direttore di gara dove predomina la figura di leadership, che opera con la collaborazione e la condivisione di assistenti e addizionali di area". In conclusione Zaroli ha posto l´accento sulla ricerca della maggior uniformità possibile tra direttori di gara, obiettivo ottenibile attraverso lo studio delle regole e la frequentazione della Sezione per condividere le esperienze e scambiarsi le informazioni. "Queste sono le basi senza le quali un arbitro difficilmente potrà crescere e maturare - ha concluso il presidente Bassi - nella consapevolezza di far parte di un gruppo unito e coeso che percorre insieme un cammino verso obiettivi comuni". All´appuntamento non sono mancati associati provenienti dalle altre sezioni liguri, come i presidenti di Genova, Novi Ligure e Savona, oltre al Componente del CRA Liguria, Luciano Marcenaro.

Fonte: Federico Marchi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio